facebook Info e Contatti Elenco Piante Eventi e Fiere Piante da ufficio

Celastro - Celastrus orbiculatus

Foto Celastro

Il Celastro, nome botanico Celastrus orbiculatus, fa parte della famiglia delle Celastraceae originaria principalmente dell'Asia.
Si tratta di una pianta rampicante a foglia caduca resistente al freddo. Questo genere di piante è coltivata in particolar modo per il fogliame denso e decorativo, un pò meno per la fioritura poco appariscente. In compenso, si adatta ovunque, sia in termini di terreno sia come esposizione. Col passare del tempo tende a diventare autonomo e quindi necessita poche irrigazioni e poche concimazioni.
Il Celastro produce numerose bacche contenenti semi, da cui si può propagare ed ha un forte tendenza ad autoseminarsi.
Si aggroviglia attorno a qualsiasi supporto e cresce bene anche superando i 6 metri di altezza. In mancanza di tutori o appigli, il Celastro si sviluppa come un arbusto compatto. Quando si mette a dimora, va tenuto presente che non ama i venti forti. Va quindi messo al riparo. In più, essendo una pianta vigorosa e invasiva, durante la bella stagione e soprattutto a fine inverno, va effettuata una potatura di contenimento o formazione.

Coltivazione, terreno e piantagione

Il Celastro sia adatta bene in qualsiasi terreno. Si annaffia solo in caso di siccità prolungata ma dopo alcuni anni è pressochè autonomo. Si adatta bene sia al sole sia alla mezz'ombra e necessita facoltativamente di concimazioni a lenta cessione in primavera prima del risveglio.

Fiori e foglie

Foto Celastro
Foto by: giardinaggio.it

I fiori del Celastro sono poco appariscenti. Avvengono in primavera, ma sono molto più decorative le bacche formate in seguito di color arancio e successivamente rosse.
Le foglie sono di colore verde intenso ovalizzate con bordo leggermente dentellato. In genere, è una pianta coltivata per il fogliame.

Tabella informativa

Celastro - Celastrus orbiculatus
Temperatura Resistente al freddo
Esposizione Sole/mezz'ombra
Terreno Si adatta bene a qualsiasi terreno purchè ben drenato
Annaffiatura In caso di siccità prolungata
Concimazione In primavera con concime organico o a lenta cessione
Potatura Autunno, primavera o quando necessaria di mantenimento
Malattie Afidi, larve, malattie fungine
Portamento Rampicante fino a 5/6m di altezza
Fogliame Foglia caduca
Fioritura Verdi poco appariscenti in primavera. Più decorative sono le bacche in estate
Note particolari Crescita abbastanza vigorosa
Consigli utili:

Azalea
Azalea
Scopri di più

Lo trovi su
eBay

logo del sito
Il giardinaggio per tutti